Memoria

Una delle funzioni maggiormente colpite nei pazienti con SM. è la memoria. Essa risulta maggiormente compromessa nella fase di apprendimento rispetto a quella di ritenzione, che si mantiene invece a lungo efficiente (Heaton et al., 1985). I deficit nella memoria verbale a lungo termine sono associati ad un significativo rallentamento dell’elaborazione dell’informazione (Litvan et al., 1988).
Oltre il deficit della memoria a lungo termine c’è anche il deficit della memoria a breve termine. Altra funzione che risulta deficitaria nella SM è l’attenzione. La capacità di problem-solving e di ragionamento astratto risultano inferiori alle prestazioni medie di un gruppo di controllo, infatti i soggetti con S.M. commettono più errori nell’individuare le categorie al Wisconsin Card Sorting Test (WCST) e commettono più errori totali del gruppo di controllo e producono più risposte perseverative (Beatty and Monson, 1996) […] continua

Miastenia

Questa malattia si associa alla Sclerosi multipla e ad altre patologie autoimmuni.
La miastenia  è una malattia caratterizzata da debolezza muscolare. È causata da una reazione abnorme del sistema immunitario che avviene per motivi sconosciuti e in parte geneticamente determinati (reazione auto-immune), ed è diretta contro le sinapsi neuromuscolari. Le sinapsi neuromuscolari sono il punto di contatto tra le terminazioni nervose e la fibra muscolare e regolano la contrazione muscolare mediante l’acetilcolina liberata dalla cellula nervosa. Quando l’acetilcolina si lega al suo recettore sulla membrana muscolare causa una scarica elettrica e la contrazione del muscolo. La reazione autoimmune riduce il numero di recettori e così il numero di fibre muscolari che possono essere attivate durante uno sforzo […] continua

Midollo osseo

Il midollo osseo è il tessuto molle e spugnoso che si trova all’interno di cavità delle ossa lunghe. Negli adulti il midollo nelle ossa grandi produce nuove cellule del sangue. Il midollo osseo forma intorno al 4% del peso totale del corpo (circa 2,6 kg in un adulto sano). Ci sono due tipi di midollo osseo: 
midollo rosso, che è responsabile per la produzione di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine; midollo giallo, costituito principalmente da cellule adipose […] continua

Mielina

La Mielina è un materiale del tipo di guaina che forma un isolamento e un rivestimento protettivo intorno alle fibre nervose. Essa è anche conosciuta, proprio per la sua colorazione, con il termine di materia bianca del cervello, cervelletto e midollo spinale. Si presenta come una sostanza gelatinosa che avvolge le fibre nervose, proteggendole. La mielina agisce come isolante e impedisce che l’impulso elettrico si disperda, assicurando così una conduzione efficiente degli impulsi nervosi. Se si paragona il nervo a un cavo elettrico, il filo metallico interno corrisponde all’assone che trasmette l’impulso nervoso, mentre l’isolante che lo avvolge corrisponde alla guaina mielinica. Essa è ricca di proteine (30%) e lipidi (70%). La Mielina è vitale al funzionamento normale del sistema nervoso. Essa permette la corretta trasmissione dei segnali nervosi, è fondamentale per il funzionamento del cervello […] continua

Gli studiosi ritengono che la sclerosi multipla sia una malattia multifattoriale, cioè causata da vari fattori. Tra i fattori ritenuti determinanti nella patogenesi della malattia, vi sono il sesso (è più frequente nel sesso femminile), l’etnia (è più frequente nella forma caucasica), l’ambiente (è più frequente nel paesi con clima freddo). In Europa, ad esempio, l’incidenza della sclerosi multipla aumenta da sud verso nord. […] continua