Molti pazienti con sclerosi multipla (SM) hanno un ridotto senso dell’olfatto, e maggiore è il numero degli episodi di recidiva, peggiore è il problema. Questo è quanto è emerso da uno studio che suggerisce che l’odore potrebbe essere utilizzato come un indicatore della progressione della malattia.

olfaction-chart-our-sense-of-smell-taste
I risultati hanno anche suggerito un collegamento tra la riduzione senso del gusto e la progressione della SM. Lo studio, dal titolo “Longitudinal Testing of Olfactory and Gustatory Function in Patients with Multiple Sclerosis,” “Osservazioni longitudinali della funzione olfattiva e gustativa nei pazienti con sclerosi multipla,” è stato pubblicato sulla rivista PLOS ONE il 20 Gennaio scorso.

I ricercatori hanno seguito 20 pazienti per tre anni. Il loro obiettivo principale è stato quello di determinare se la perdita dell’olfatto è collegata alla la progressione della malattia.

Circa la metà dei pazienti avevano riscontrato una riduzione del senso dell’olfatto, o iposmia, all’inizio del periodo di prova. Essi erano consapevoli della loro perdita di olfatto.

3-s2-0-b0443065578500125-f010005

Due test sono stati utilizzati per valutare il senso dell’olfatto. Uno era il Threshold Discrimination Identification test, detto TDI, che permette di determinare la capacità di una persona di rilevare gli odori e capire la differenza tra questi ultimi. L’altro era l’Olfactory Evoked Potential test, o OEP. Quest’ultimo si avvale di un elettroencefalogramma, che misura gli impulsi elettrici provenienti nel cervello, e misura i ritardi nella reazione del cervello agli odori.

I pazienti sono stati testati anche per il loro senso del gusto, o funzionamento gustativo, con il Taste Strip Test (TST). I ricercatori hanno utilizzato i test dell’olfatto per suddividere i pazienti in tre categorie: quelli con anosmia, o la perdita totale dell’olfatto; iposmia, o ridotto senso dell’olfatto; e normosmia, olfatto normale.

Test di follow-up hanno portato a classificare 19 dei 20 pazienti come iposmici. Nove, o il 45% dei pazienti, sono stati classificati come iposmici sulla base dei loro risultati TDI, e 10 o 50% sulla base dei risultati OEP. Nessuno dei pazienti analizzati è stato classificato come anosmico. Il 20% dei pazienti ha mostrato una disfunzione del gusto durante il follow-up.

Lo studio ha riscontrato che più alto è il numero delle ricadute che i pazienti hanno avuto nel corso dei tre anni, più bassa è la loro capacità di distinguere gli odori.

Gli autori dell’articolo hanno scritto:

“I risultati di questo studio sottolineano la persistenza della disfunzione olfattiva e gustativa nei pazienti con SM. “Ciò suggerisce che la capacità olfattiva per la discriminazione degli odori potrebbe essere un marcatore di progressione della malattia nei pazienti con SM. Poiché la discriminazione degli odori viene espressa nelle alte regioni mediane del sistema nervoso centrale (SNC), i risultati suggeriscono che la disfunzione olfattiva potrebbe essere causata da danni del sistema nervoso centrale.”

Gli autori hanno anche osservato:

“Questo studio è forse la prima indagine con osservazioni longitudinali della funzione olfattiva e gustativa in più di 5 pazienti con sclerosi multipla. Questi ultimi hanno mostrato un’attività non aggressiva della malattia e modifiche rilevanti nelle loro funzioni olfattive e gustative. Sarebbe interessante ora eseguire il test olfattivo e gustativo in pazienti con una SM altamente attiva in moda da indagare il possibile aumento dei disturbi olfattivi e gustativi e la correlazione di questi all’attività della malattia visibile tramite imaging di risonanza”.

E voi cosa ne pensate? Fatemelo sapere in un commento. A presto.

Fonti
http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0170492
https://multiplesclerosisnewstoday.com/2017/01/27/half-of-multiple-sclerosis-patients-shown-to-have-reduced-sense-of-smell/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s