L’Inghilterra, essendo stato un paese altamente popolato fin dall’antichità,  è un tesoro di fantasmi e ognuno ha la sua storia ricca di fascino e di mistero. Tuttavia, i racconti di fantasmi nel Regno Unito, spesso possiedono un certo fascino o una sorta di “britannicità” per eccellenza. Dalla caccia al fantasma che si tramuta in omicidio ai curiosi episodi con protagonisti dei ‘fantasmi gentili’, questo Venerdì vi parleremo di alcuni dei fantasmi più singolari della Gran Bretagna … Buona lettura!

La suora gentile

Ripley Castle nello Yorkshire, in Inghilterra è un maniero medievale del 14° secolo, che ha ospitato molti nobili importanti. La dimora si è trovata al centro della trama della famosa “Congiura delle Polveri” che vide protagonista il celebre Guy Fawkes nel 1605 e anche della guerra civile inglese! Quindi ci si potrebbe aspettare che in questo luogo il tipo di “visitatore” spettrale sia un militare o comunque un personaggio violento.

Tuttavia, il fantasma che ossessiona Ripley Castle è quello di una suora che bussa alle porte delle camere da letto del castello di Ripley. Gli ospiti riferiscono che nulla sembra strano nel bussare e potrebbe essere facilmente scambiato per un rumore causato da mani umane. Il fantasma sarebbe infatti  educato e ciò pare una caratteristica certamente non comune per un fantasma. La presenza gentile entrerebbe nella stanza solo se la si invita. Presumibilmente preferisce non spaventare gli ospiti inutilmente?

L’incidente fantasma di Hammersmith

Il 3 gennaio 1804, Francis Smith, della zona di Hammersmith di Londra, fu arrestato per aver sparato a morte un muratore di nome Thomas Millwood. Smith sostenne immediatamente di essersi semplicemente difeso e raccontò una storia bizzarra alle autorità. Millwood, infatti, sarebbe stato vestito con soli indumenti bianchi, così Smith pensò che stesse sparando a un fantasma! Vi sembrerà un racconto molto fantasioso in effetti, ma nel 1804 la sua richiesta fu presa molto sul serio. Durante il mese che precedette il tragico incidente, infatti, la zona di Hammersmith fu teatro di numerosi avvistamenti di quella che sembrava essere un’apparizione spettrale. Le cose si aggravarono quando una donna incinta affermò di essere stata attaccata da un fantasma e due giorno dopo morì misteriosamente in circostanze apparentemente inspiegabili.

ghost
Il fantasma di Hammersmith in una stampa dell’epoca

Numerose guardie armate dell’area si misero subito alla ricerca del fantasma che avrebbe ucciso la donna, e ciò fu esattamente quello che Francis Smith stava facendo la notte del 3 gennaio, quando sparò Thomas Millwood. La comunità, infatti, era così terrorizzata dal  “fantasma di Hammersmith,” che la gente si chiedeva se Smith sarebbe dovuto essere ritenuto il vero responsabile per la morte di Millwood o no. Nonostante la bizzarra storia, l’uomo fu accusato di omicidio volontario. Al processo, però, numerosi testimoni dichiararono di aver avvistato più volte Milwood in soli abiti bianchi e tante furono le persone per strada che terrorizzate lo scambiavano per un fantasma. La giuria decise dunque che Smith sarebbe stato condannato solo con l’accusa di omicidio colposo minore; del resto sembrò che l’incidente potesse essere davvero un facile errore da commettere durante una caccia al fantasma. Tuttavia, il giudice annullò il verdetto e disse loro che avrebbero dovuto prendere una decisione chiara: o Smith era colpevole o era innocente, ed in tal caso sarebbe stato assolto del tutto. Decisero che Smith era colpevole di omicidio e fu prontamente condannato a morte! Per fortuna però, a Smith fu presto concessa una misteriosa grazia reale che commutò la sua condanna a morte in lavori forzati per un solo anno. Dopo questo incidente, il fantasma di Hammersmith non fu più visto da nessuno… Che quella non fosse la profetica apparizione della stessa futura morte di Thomas Milwood? 

L’autobus fantasma di Londra

Chiunque abbia visitato Londra saprà che le strade possono essere un caos totale, soprattutto intorno a Leicester Square e alle principali attrazioni turistiche. Gli inglesi, però, sono generalmente dei guidatori piuttosto timidi nelle strade del Paese, ma a Londra… Beh, a Londra è molto diverso! Tutti, infatti, sembrano farsi prendere in una sorta di caccia al topo e si guida in modo molto più aggressivo. Nessuno, però, guida più veloce di un autobus fantasma, che viene altresì dall’oltretomba.

Nella primavera del 1933, un uomo stava guidando a Kensington, a nord di Londra, quando vide un autobus a due piani accelerare verso il suo veicolo. Non ebbe il tempo di sterzare così spinse con forza sui freni e attese l’impatto. Non successe niente, il conducente incredulo aprì gli occhi e si guardò intorno: l’autobus era sparito, dissolto nel nulla.

b9cb4c092d2b9a9e6531a8801109461dQuella non fu la prima volta che venne avvistato l’ormai celebre autobus fantasma su quella stessa strada.
In un’altra occasione un guidatore sterzò fuori dalla carreggiata per prevenire lo schianto con l’autobus fantasma e finì per schiantarsi davvero, contro una casa.

Tuttavia, nessuno è stato in realtà gravemente ferito fino all’11 giugno 1933, quando l’autobus fantasma apparse proprio in mezzo alla strada tra due guidatori che sterzarono entrambi per evitare l’autobus, finendo per scontrarsi violentemente e morire sul colpo entrambi. Dopo questo terribile incidente, l’autobus fantasma non fu mai più avvistato (questo non giustifica più la guida irregolare dei tassisti di Londra). Forse l’autobus fantasma ha ritenuto che fosse abbastanza rapire due vite mortali …

Lo spirito aiutante dell’Università di Edimburgo

L’Università di Edimburgo, in Scozia è stata fondata nel 1582 ed è la sesta Università più antica al mondo di lingua inglese. L’Università è assolutamente fondamentale per la struttura della città e molti degli edifici nel centro storico di Edimburgo sono anch’essi di proprietà dell’Università. Non sorprende allora che questo è un punto caldo per l’attività paranormale della città; qui ci si può aspettare che le porte si aprano di loro spontanea volontà … fa paura ma almeno può fare comodo quando si è carichi di libri …

Il dipartimento di Storia presso la vecchia Università ha il proprio aiutante fantasma che tiene educatamente le porte aperte per gli studenti che si muovono attorno all’edificio. Questi gli hanno anche dato un nome: ‘Keith’. Il magazine universitario Edinburgh Flipside ha riportato: “Keith ha deciso di dedicare il resto della sua vita dopo la morte ad aprire la porta principale dell’edificio storico per gli studenti che sono stressati o che semplicemente non hanno il tempo per compiere il merdoso gesto di aprire una dannata porta”. Beh, questo è sicuramente un gesto molto premuroso da parte di Keith.

_______________________________________________

essex-ongar-high-street

England is a treasure trove of hauntings and ghost stories. As is most long-populated country across the globe. However, our ghost stories in the UK often possess a certain flair or quintessential britishness. From ghost hunting turned murder to curious incidents of ‘polite hauntings’, let’s take a look at some of Britain’s most peculiar ghosts…

The Polite Nun

Ripley Castle in Yorkshire, England is a 14th century medieval manor house which has played host to many important noblemen. 1a601f20cc5eeb0d174335284bc3d5d3The house found itself at the center of the Guy Fawkes Gunpowder Plot in 1605 and even the English Civil War! So you would perhaps expect and more military or devious type of spirit visitor. 

However, the ghost which haunts Ripley Castle is that of a nun who knocks on the doors of the bedchambers in Ripley Castle. Guests report that nothing seems strange about the knocking and it could easily be mistaken for human hands. This apparition is uncommonly polite for a ghost and she will only enter your room if you call out “Come in!”. Presumably she would rather not give guests an unnecessary shock?

The Hammersmith Ghost Incident

On January 3, 1804, Francis Smith, from the Hammersmith area of London, was arrested for shooting dead a bricklayer named Thomas Millwood. Smith claimed self-defence however, and had a bizarre story to tell … Millwood was dressed in all white clothing at the time of the shooting, so Smith claimed that he thought he was shooting at a ghost! To an outsider, this seems like a very tall tale indeed. But at the time though, his claim was taken quite seriously into consideration. Throughout the previous month, Hammersmith had been plagued by numerous sightings of what appeared to be a ghostly apparition. Things got really serious when a pregnant woman claimed to have been attacked by the ghost and then died mysteriously two days later.

hammersmith_ghostArmed vigilantes started actually searching for the ghost, which is what Francis Smith just happened to be doing on the night of January 3, when he shot Thomas Millwood. Because the community was so terrified of the “Hammersmith Ghost,” people wondered whether Smith should be held liable for Millwood’s death at all. He was still charged with willful murder. But at the trial, witnesses actually testified about previous incidents where Millwood’s white clothing had frightened people who mistook him for a ghost. The jury decided that Smith should only be convicted on the lesser charge of manslaughter as it seemed an easy mistake to make during a ghost hunt. However, the judge overruled their verdict and told them that they needed to either find Smith guilty of murder or acquit him altogether. They chose to find him guilty of murder, and he was sentenced to death! Luckily however, Smith was soon granted a mysterious royal pardon which commuted his sentence to one year’s hard labor. After this incident, the Hammersmith Ghost was never seen again by anyone. Perhaps it was originally a prophetic apparition of Thomas Millwood’s own death…

The London Ghost Bus

Anyone who has visited London will know that the roads can be utter chaos, especially around Leicester square and the main tourist attractions. The English are generally quite timid drivers, as a nation, but in London everyone seems to get caught up in the rat race and they drive quite aggressively. None so more than a ghost bus from beyond the grave though.

In the spring of 1933, a man was driving in Kensington, North London when he saw a double decker bus speeding towards his vehicle. He did not have time to manoeuvre away from the crash so he just slammed on the brakes and awaited the impact. Nothing happened though, and when the driver opened his eyes the bus was nowhere to be seen. This was not the first time the bus had been sighted on this same street. On one occasion a driver actually steered off of the road and crashed into a house in order to avoid the ghost bus. Only for it to disappear instantly.

However, no one was actually seriously injured until June 11 1933. The ghost bus appeared in the middle of the road between two drivers and as they steered to avoid the bus, they hit each other head on – killing both drivers. Since this incident, the ghost bus has never been seen (so the taxi drivers in London have little excuse for their erratic driving). Perhaps the ghost bus was satisfied that it had claimed at least two mortal lives…

Edinburgh University’s Spirit Helper

Edinburgh University, Scotland was founded in 1582 and is the sixth oldest University in the English-speaking world. The University is very pivotal to the layout of the city and many of the buildings in Edinburgh’s historic Old Town are the property of the University too. It is not surprising then that this is a hot spot for paranormal activity; you can expect doors opening of their own accord… so that you don’t have to struggle too much with your books…

The History department at the old University has its very own ghost helper who politely holds doors open for students as they move around the building. They have even nicknamed him ‘Keith’. As the Edinburgh Flipside puts it: “Keith has decided to devote the rest of his afterlife to opening the main door to the history building for students who are stressed and just don’t have time for the shitty process of opening a god damn door”. That is very thoughtful of Keith.

edinburgh_royal_mile

Fonti: 

listverse.com/2014/04/16/10-alleged-ghost-sightings-with-bizarre-consequences/

listverse.com/2014/02/27/10-english-hauntings-to-make-your-skin-crawl/

books.google.co.uk/books?id=60tPHgVbgEEC&pg=PA16&lpg=PA16&dq=england+polite+ghost&source=bl&ots=E4ETYLp88b&sig=CH5SFH8TqJvAJDTkiYhEazQMXE8&hl=en&sa=X&ved=0ahUKEwj45pGNuojQAhVEkZAKHSqMDssQ6AEIHDAA#v=onepage&q=england%20polite%20ghost&f=false

edinburghflipside.com/i-aint-afraid-of-no-ghosts/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s