Picture a spirituality which predates any other, yet focusses on the earth and the energies we can experience all around us. An eclectic doctrine of ancient teachings, yet without the rule book or restrictions regarding what you can and can’t believe. A pick and mix of reflection, frivolity, discipline and playfulness. Enter Paganism…

Probably the most misunderstood religion, partly due to it’s eclectic and shapeshifting nature, it also often remains unrepresented in the mainstream. In fact it is probably not a religion at all – but more of a quest for further spiritual learning. Unfortunately in the modern age, to claim to be Pagan can often be met with one of two reactions; fear or a kind of weird bemusement. (Like you just claimed to have caught the golden snitch and are now running late to your potions class). However, paganism is a term which is now used to describe nearly all global spiritual traditions and encompasses deeply meaningful spiritual practices such as; shamanism, druidism, hellenism and Asatru.

The most striking thing about the Pagan community is that although it is actually made up of many very separate religions and different belief systems; its members find a unity in the earth-centred focus of their beliefs. One can only hope that this unity and acceptance might spread to other, less earth focussed religions and practices.

Pagan Pride Southampton was the South of Englands first ever Pagan Pride festival and was a free, public event which was open to people from all walks of life and any religion. Although there is an annual London Pagan Pride Parade and a Pagan Pride parade in Nottingham every summer, it was felt that it was important to bring together the local community in the south. The pride events exist not only for the pagan community to socialise, share ideas and have fun together. But the pagan pride events also give a voice to the pagan community within a society that has little known contact with them in everyday life. It is important to show wider society that as a group we are just like everybody else and we are not off doing anything devious. – We even kept our clothes on throughout the entire event 🙂

Blessings and Light

This the video we recorded at the Pagan Pride in Southampton.


________________________________________________

Spesso nei miei post ho citato la religione più o meno direttamente. Immaginate ora una spiritualità che precede ogni altro credo e si concentra sulla terra e le energie che possiamo vivere tutto intorno a noi. Una dottrina eclettica di antichi insegnamenti, ma senza un libro di regole o restrizioni riguardanti ciò che si può e non si può credere. Un insieme di riflessione, leggerezza, disciplina e giocosità. Ecco cos’è il Paganesimo

Probabilmente la religione più incompresa, in parte a causa della sua natura eclettica e mutaforma, il paganesimo non viene spesso neppure annoverato e tanto meno rappresentato. In realtà probabilmente non andrebbe definito come una religione vera e propria – ma più come una ricerca interiore di un ulteriore apprendimento spirituale. Purtroppo in età moderna, affermare di essere Pagano spesso può generare due reazioni: paura o una sorta di strana perplessità. (E’ un po’ come affermare di aver catturato il boccino d’oro e di essere in ritardo per la lezione sulle pozioni magiche!). Tuttavia, il paganesimo è un termine che viene ora utilizzato per descrivere quasi tutte le tradizioni spirituali mondiali e comprende alcune pratiche spirituali profondamente significative come ad esempio lo sciamanesimo, il druidismo, l’ellenismo e l’Ásatrú.

La cosa che colpisce di più della comunità pagana è che anche se è in realtà costituita da molte religioni talvolta piuttosto separate tra loro da diversi sistemi di credenze, i suoi membri trovano tutti unità focalizzandosi sul culto della madre terra. Si può solo sperare che questa unità e questo forte senso di accettazione e pace possa diffondersi a tutte le pratiche religiose, anche quelle meno focalizzate sul culto della terra.

Il “Pagan Pride” di Southampton svoltosi domenica 21 Agosto è stato il primo festival pagano organizzato nel sud dell’Inghilterra ed è stato anche un evento pubblico totalmente gratuito con mercati, esibizioni dal vivo, presentazioni e balli, aperto a persone di tutti i ceti sociali e di ogni religione. Anche se vi è una annuale Pagan Pride Parade a Londra e una a Nottingham ogni estate, si è ritenuto importante organizzare un evento che riunisse la comunità locale nel sud. Gli eventi di “pride” (orgoglio) esistono non solo per la comunità pagana, e qui in Inghilterra sono ritenuti eventi immancabili, occasioni estremamente importanti per socializzare, condividere idee e divertirsi insieme pacificamente.
In particolare, gli eventi di “orgoglio pagano” danno voce ad una comunità spesso ignorata all’interno di una società che ha poco contatto con questa religione e i suoi membri nella vita di tutti i giorni. E’ importante mostrare ad una società più ampia che come gruppo, coloro i quali credono nel paganesimo sono persone normali, pacifiche che non fanno nulla di straoridinario o deviato.

Il video registrato in occasione dell’evento lo trovate nella sezione in lingua inglese.

Featured image: Stonehenge, summer solstice – Mirror.co.uk (All rights reserved)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s