Per l’orrore di questa settimana nel nostro consueto Friday Horror, vi proponiano qualcosa di un po’ più recente … addirittura di questa settimana! Una storia di fantasmi di cui quasi sicuramente non avrete ancora sentito parlare.
Scorrendo la home di Facebook domenica mattina, mi sono imbattuta nell’articolo più bizzarro che ho letto nelle ultime settimane.
Questo articolo descrive l’incontro che la polizia scozzese ha avuto con un presunto poltergeist in una tranquilla casa di Glasgow, in Scozia. Questo particolare mi ha particolarmente stupito in quanto i media britannici evitano quasi sempre di segnalare eventi paranormali, a meno che non si tratti di deridere i fatti e le persone coinvolte e con l’intenzione, dunque, di sfatarli completamente. Tuttavia, molti giornali britannici, alcuni dei quali piuttosto rispettabili, tra cui il Telegraph (un giornale intellettuale e conservatore) e The Daily Mail e la sua versione digitale MailOinline (molto meno rispettoso e anch’esso conservatore), hanno pubblicato diversi articoli sugli strani avvenimenti paranormali accaduti questa settimana (link a fondo pagina).
Sotto le immagini degli articoli riportati dai due giornali (notate la differenza nei titoli e come MailOnline abbia enfatizzato su determinate parole!).
 

 

A prescindere dal sensazionalismo, leggendo questa storia ho riflettuto a lungo sull’attività tristemente ben documentata del famoso poltergeist di Enfield a Londra, che ora è stato anche “immortalato” nel recente film ‘The Conjuring 2’.

Lunedì 8 agosto, 2016, la polizia scozzese ha ricevuto le prime chiamate di reclami da una famiglia in difficoltà, a Stonelaw Road, nella città di Glasgow. Una madre e suo figlio adolescente sono apparsi molto spaventati ed impotenti al telefono, quando hanno descritto gli eventi violenti e inspiegabili alla polizia. Inizialmente gli agenti hanno sospettato che le denunce fossero dovute a malattie mentali o problemi sociali all’interno della famiglia e quindi non hanno analizzato ulteriormente gli eventi fino a che non sono stati contattati il giorno seguente, Martedì 9 agosto.

alledge poltergeist in Stonelaw Road in Rutherglen glasgowgoogle street view
Stonelaw Road, Glasgow (google street view)

La madre, devota cattolica, e suo figlio hanno affermato che la loro casa era stata afflitta da una forza invisibile che aveva causato lo spostamento autonomo di mobili ed oggetti. Inoltre i due hanno visto vestiti volare e, come nei migliori film del genere, l’elettricità è stata a lungo disturbata. È stato ancora ipotizzato che gli eventi descritti erano semplicemente la causa di qualche problema psichiatrico dei due testimoni. Tuttavia, la polizia essendo stata richiamata, si è sentita obbligata a visitare l’abitazione per indagare su queste affermazioni e garantire la sicurezza dei chiamanti e del grande pubblico.

Ad indagare quei curiosi reclami, la polizia ha inviato degli ufficiali molto esperti e con più di 20 anni di servizio nelle forze dell’ordine. Al loro arrivo presso l’abitazione, la polizia ha immediatamente assistito a fenomeni apparentemente del tutto inspiegabili. L’abbigliamento volava da una parte all’altra della stanza, come se i vestiti fossero indossati da persone invisibili. Le luci in tutta la casa hanno iniziato a spegnersi ed accendersi per conto loro, e quando le luci tornavano accese, le lampade si trovavano a testa in giù. Lo sportello del forno si apriva e chiudeva continuamente come se mani invisibili si prendessero gioco dei presenti. Infine, c’era un cagnolino chihuahua che giocava in giardino, e ad un tratto scomparve per poi riapparire nella parte superiore di una siepe alta sette piedi (circa 2 metri).

JS96956646
Il Chihuahua vittima del poltergeist

 

I poliziotti coinvolti erano totalmente perplessi e si sono dovuti rivolgere ai loro superiori per un consiglio. Un portavoce della polizia ha detto: “Gli Ufficiali si sono recati sul posto pensando si trattasse di un problema di salute mentale, ma una volta arrivati hanno visto le luci spegnersi e accendersi, i vestiti volare da una parte all’altra della stanza e il cane improvvisamente era seduto in cima a una siepe.
Gli ufficiali hanno chiamato i loro superiori i quali sono immediatamente accorsi nell’abitazione pensando che i poliziotti 
fossero stati un po’ sciocchi, ma si sono dovuti ricredere e ora stanno prendendo il fatto molto seriamente. Gli eventi che sono stati testimoniati dai nostri ufficiali ci portano ad una richiesta molto diversa, e ben più importante. Si tratta di una qualche forma di bufala,
è reale o non è reale? Queste sono le domande poste dagli agenti, ma non siamo ancora giunti ad alcuna conclusione”.

La polizia non potè in alcun modo aiutare i due, e ovviamente gli ufficiali non hanno trovato alcuna prova di criminalità, e con il sostegno della famiglia, hanno contattato la chiesa cattolica. Un sacerdote è stato inviato a benedire la casa, tuttavia la madre e suo figlio adolescente hanno comunque deciso di lasciare la loro abitazione per vivere insieme ad altri membri della famiglia. Ai due sventurati è stato offerto ora sostegno sociale e al momento la polizia sta indagando sulle cause degli eventi. 
L’unico demonologo riconosciuto in Scozia; Jason Love ha voluto contribuire al caso. Jason ha studiato attività paranormali per 24 anni, lavorando su più di 847 casi in tutto il Regno Unito, Europa e Stati Uniti. Egli ritiene che l’attività potrebbe essere causata da ciò che egli descrive come ‘energia adolescenziale’. Jason ha dichiarato che un Poltergeist è spesso “connesso ad una persona e si ciba della sua energia. In questo caso si deve pensare fuori dagli schemi, soprattutto se c’è una giovane persona coinvolta. Potrebbe risultare da un abuso fisico, mentale o sessuale che crea questo vortice di energia negativa della quale un poltergeist si nutre.” Jason è convinto che gli adolescenti di solito sono la principale causa di attività di poltergeist, e continua a dire: “Uno dei fattori scatenanti più comuni per questo tipo di attività è rappresentato dai bambini nei primi anni dell’adolescenza. Le manifestazioni tendono ad essere attivate in modo particolare da prepubescenti o da adolescenti che passano attraverso la pubertà, perché questo è il momento in cui essi esternano l’energia vitale più pura. Questa è la forza vitale che alimenta i poltergeist. E’ questo lo scenario più tipico in cui questa attività ha luogo. E’ molto raro imbattersi in un caso in cui non ci sono bambini coinvolti.”
poltergeist-623060

Jason offre i propri rituali per purificare le case da questi spiriti; una cerimonia cattolica simile ad un esorcismo, che dà gratuitamente. Egli contribuisce ad aiutare le persone che la polizia non vuole credere o che la Chiesa non é disposta ad aiutare.
Dato che anche in questo caso l’attività poltergeist può essere collegata all’energia del ragazzo, è improbabile che i fenomeni paranormali si fermino solo perché madre e figlio hanno lasciato la casa. Infatti, dubito che questa sia l’ultima volta che sentiremo parlare di questi fenomeni.
Ma possiamo davvero credere a questa storia? Beh, essa é credibile tanto quanto il “Mackenzie Poltergeist” o il poltergeist di Enfield, che secondo alcuni esperti sono solo delle bufale. Io penso che sia troppo presto per affermare che questo nuovo caso sia una bufala. Tuttavia, in un recente sondaggio svolto dal giornale The Telegraph, il 53% dei lettori britannici ritiene che questo fatto sia un vero e proprio caso di attività poltergeist. Mentre il 16% ritiene che sia una bufala e il 31% ritiene che sia ‘qualcos’altro – che può essere spiegato razionalmente’. Non ho idea di quello che si intende per quel 31% di persone che pensano che non si tratti di una bufala, e vorrebbero dare una spiegazione razionale a dei vestiti in giro senza un corpo… E qual è il punto di vista della forza di polizia?  Pensano che anche questa sia una bufala o un vero e proprio caso paranormale?
Un portavoce della polizia scozzese ha riportato sul giornale The Telegraph: “L’8 e il 9 Agosto esperti agenti della polizia si sono recati presso un abitazione in Rutherglen, rispondendo alle segnalazioni di un “disturb”. Non è stata stabilita alcuna criminalità. Consulenza e guida sono state garantite.” Si può solo immaginare cosa la polizia scozzese intendesse coi termini “consulenza e guida” e cosa la polizia possa effettivamente dare in caso di energie ultraterrene.
Nel dubbio 
dormite bene e cercate di non pensarci.

Ed ecco qui di seguito il video realizzato dalla nota youtuber italiana Mariacarla che, come me, dedica i venerdì al paranormale coi suoi interessanti paranormal vlogs.
In questo video racconta i fatti da me descritti col suo stile unico.
Buona visione e grazie Mariacarla per la citazione! 🙂

______________________________________________

For this week’s Friday horror, we bring you something a little more … up to date. A ghost story newsflash which you almost definitely wouldn’t have heard of just yet.

Scrolling through my Facebook feed this morning, I came across the most bizarre news article which I have come across in weeks. (and we are currently living in the age of Brexit and Donald Trump!) This article was outlining an encounter which the Scottish police force have had with a suspected poltergeist in an ordinary house in Glasgow, Scotland. This particularly startled me as the British media almost always shies away from reporting paranormal events, unless it is to mock and fully debunk them. However, many respectable British newspapers have posted articles about this week’s poltergeist happenings, including both The Telegraph (an intellectual and conservative paper) and The Daily Mail (a much less respectable, conservative paper). Reading this story made me reflect upon the infamously well documented poltergeist activity of the Enfield Haunting, which has now been immortalised in the film ‘The Conjuring 2’.

On Monday 8th August 2016, Scottish police received calls of complaints from a distressed family, living on Stonelaw Road, Glasgow. A mother and her teenage son appeared very helpless over the telephone, as they described violent and unexplainable events to the police. The police suspected that the complaints were due to mental illness or social problems within the family and so they did not investigate further until they were contacted again on Tuesday 9th August.

JS71610415

The devoutly Catholic mother and son claimed that their home was being plagued by an unseen force; causing furniture to move of it’s own accord, clothes to fly and the electricity was being interfered with. It was still assumed that the events being described were due to some psychiatric problem in the pair. However, the police were now obliged to investigate these claims to ensure the safety of the callers and the wider public.

The police sent to investigate the complaints were hardened officers, experienced; with more than 20 year’s service in the police force. Upon arrival at the property, the police witnessed seemingly totally unexplainable phenomena. Clothes flew across the room, as though they were being worn by invisible people. The lights throughout the house were turning on and off on their own, and when the lights turned on again the lampshades were upside down. The oven door was opening and closing as though by unseen hands. Finally, there was a little chihuahua dog playing in the garden, which disappeared and reappeared at the top of a seven foot hedge.

The police involved were totally perplexed and called their superiors for advice. A police spokesperson has said: “The officers attended expecting it to be a mental health issue but they witnessed the lights going off, clothes flying across the room and the dog sitting on top of the hedge. The officers called their superiors who also attended thinking the cops were perhaps being a bit silly but it’s being taken very seriously. The fact it was witnessed by our officers has lent itself to a very different but active inquiry. Is it some form of hoax, or is it real or not real? These are the questions being asked by officers but without coming to any conclusion.”

3bf50a8c4401102b539c10b67f6e67f2621eebdf_645_430

The police were powerless to help the family as they found no evidence of criminality, and with the support of the family, they contacted the Catholic church. A priest was sent to bless the house, however the mother and her teenage son have decided to leave their house to live with family. The family are now being offered social support and the case is still being actively investigated.

Scotland’s only recognised demonologist; Jason Love has added his input to the case. Jason  has studied paranormal activity for 24 years, working on over 847 cases across the UK, Europe and USA. He believes that the activity could be caused by what he describes as ‘teenage energy’. Jason stated that a Poltergeist is often “Connected to one person and feeding off their energy. In this case you have to think outside the box, especially if there’s a young person involved. It could be from physical, mental or sexual abuse which creates this vortex of negative energy that a poltergeist feeds off.” Jason believes that adolescents are usually the biggest cause of poltergeist activity, and goes on to say;

“One of the most common triggers for this sort of activity is children in their early teens. Manifestations tend to be triggered most by prepubescent or teens going through puberty, because they are giving off the purest life energy. This is the life force which feeds poltergeists. It’s the most typical background as to why this activity exists. It is very rare to come across a case where there aren’t children involved.”

Jason offers his own rituals to cleanse houses of these spirits; a Catholic ceremony similar to an exorcism, which he gives free of charge. He strives to help individuals who the police may not believe or that the church may be unwilling to help.

Given that this reported poltergeist activity may be linked more to the energy of the teenage boy in this case. Isn’t it unlikely then, that the paranormal phenomena will now stop just because they have left the house. I doubt we have heard the end of this case.

000mthchldbed00000_465_465_int
A photograph by Nick Hedges showing an anonymous single mother in a poverty stricken Glasgow slum.

But can we really believe this story? Is it as credible as the Mackenzie Poltergeist or the Enfield Haunting, which even some experts do believe is a hoax. I do think it is too early to tell at this stage. However, in a recent poll by The Telegraph; 53% of British readers believed that this is a genuine case of poltergeist activity. Whereas 16% believe it is a hoax and 31% believe it is ‘something else – with a rational explanation’. I have no idea what goes on in that 31% lives that they think there is a non-hoax, rational explanation for clothes walking around bodiless.

And what is the police force’s viewpoint on whether this is a hoax or a genuine paranormal case? A Police Scotland spokesperson told The Telegraph: “On the August 8 and 9, police attended at an address in Rutherglen, responding to reports of a disturbance. No criminality was established. Advice and guidance was given.”

One can only imagine what advice and guidance the police can actually give in the event of otherworldly energies. Sleep tight and try not to find out.

_____________________________________________

Fonti:

http://www.telegraph.co.uk/news/2016/08/14/police-contact-catholic-church-after-baffling-poltergeist-report/

http://www.dailyrecord.co.uk/news/scottish-news/poltergeist-baffles-hardened-police-scotland-8620581

http://www.dailyrecord.co.uk/news/scottish-news/rutherglen-poltergeist-could-caused-teenage-8622127

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3738614/Petrified-family-driven-home-angry-POLTERGEIST-launches-clothes-room-flickers-light-switches-levitates-Chihuahua.html

http://www.glasgowlive.co.uk/news/glasgow-news/rutherglen-poltergeist-five-more-glasgows-11758238

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s