Eccomi qua! Sono tornata dopo una pausa purtroppo lunga dovuta a faccende varie, tra cui un lunghissimo trasloco oltretutto di soli qualche centinaio di metri!! Tutto ciò grazie ai mobili IKEA, veri e propri rompicapo, che al pari delle costruzioni LEGO, richiedono avventurose ore ed ore di tempo.

E nel frattempo ne sono successe tante di cose nel mondo, ma soprattutto in Italia, dove è successo letteralmente di tutto.

Il Papa Ratzinger si è dimesso dal suo incarico spirituale ed etico, un avvenimento del tutto eccezionale che non accadeva dal lontano 1294 quando Celestino V, “al fine di recuperare con la consolazione della vita di prima, la tranquillità perduta”, abbandonò liberamente e spontaneamente il Pontificato e rinunciò espressamente al trono, alla dignità, all’onere e all’onore che esso comportava. Ma su Ratzinger se ne son dette di tutti i colori. Non si è capito completamente neppure il motivo del suo gesto. Io personalmente avverto una inadeguatezza di Ratzinger nell’affrontare problemi politici di cui in fin dei conti ha poco interesse essendo prima di tutto un teologo, uno scrittore, un artista…

Intanto il giorno delle dimissioni è caduto un fulmine sul Vaticano. >>>ANSA/IL PAPA SI DIMETTE, SENTO IL PESO, PENSO AL BENE DELLA CHIESA

All’inizio si pensò ad un fake, ma invece è caduto davvero ed allora alcuni hanno parlato di “segno divino”, di “apocalisse”… E infatti poi ci sono state le elezioni e lì sì che si è scatenato l’inferno in una campagna elettorale ultra trash all’italiana. Se ne son viste di tutti colori: centinaia di gaffe, battute pessime e sessiste (“Lei quante volte viene? cit. Berlusconi), l’exploit di Giannino plurilaureato per finta, gli sdoppiamenti di personalità, le promesse assurde e inattuabili (“Resistuirò l’IMU! cit. Berlusconi). Insomma pareva di assistere ad un film tra il fantascientifico e il comico. Comico lo era di sicuro visto che i protagonisti principali erano due clown (“In Italia vincono 2 clown” – Peer Steibrueck, candidato socialista alla cancelleria che sfiderà Angela Merkel nelle prossime elezioni). Fantascientifico certamente perchè abbiamo visto la proiezione olografica di Berlsuconi (77 anni) che continua a fare promesse da 20 anni e magicamente ancora il 30% degli italiani continua a votarlo… “Lei viene? Quante volte viene? Con quale frequenza? Ah ah ah”. In Italia lo applaudono. Nel paese dove vivo io se ci fosse un politico che durante la campagna facesse una battuta così lo internerebbero in seguito ad un bombardamento mediatico. Ma come non ricordare l’altra bellissima frase pronunciata da due “noti intellettuali del partito della Meloni (Fratelli d’Italia): “Non votate con il culo”. Così loro dissero mostrando immagini che facevano il verso ad un altro video che niente aveva a che vedere con la politica, dimenticando che solo con il culo sarebbero potuti essere eletti.

Insomma il risultato di tutta questa campagna è stato che hanno vinto tutti i politici. Tutti hanno avuto un motivo per essere soddisfatti: Grillo col suo Movimento ha avuto una vittoria inaspettata preceduta da una campagna lontana dalle televisioni basata su chiacchiere populiste e atteggiamento filonazista, Bersani (PD) è riuscito a prendere un pochino di voti in più del PDL e Berlusconi con i suoi sorrisi e i soliti trucchetti da vecchio pigmalione è riuscito a far fare una rimonta colossale al PDL il quale sarà massicciamente presente al Senato con un numero di seggi quasi pari al PD. Gli unici che non hanno vinto proprio nulla sono gli italiani! L’Italia è ingovernabile. Chi vivrà vedrà!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s